4 febbraio 2013

Porcovino ovvero come raccontare il cibo made in Italy


  
 
Per anni ha fatto la spola tra Asia e Stati Uniti. Più che manager giramondo, preferisce definirsi “zingaro”. Passato da un continente all’altro, dall’IT alla logistica, dall’e-commerce all’alimentare, alla fine ha deciso che queste competenze eterogenee poteva metterle assieme, in un unico filo, per un progetto imprenditoriale internazionale che vende prodotti alimentari ma è basato… sul racconto.

Sì, perchè è la narrazione la chiave vincente con cui Porcovino propone vini e prodotti alimentari italiani ai consumatori oltreoceano, dice Giovanni Segni, che dalla Sardegna ha costituito una squadra di specialisti, per lanciare un’ambiziosa piattaforma di e-commerce proiettata su Giappone e Stati Uniti.

Clicca qui per continuare a leggere l'articolo sul portale Italiani di Frontiera di Roberto Bonzio.








Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come fare impresa negli Stati Uniti.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come imparare l'American English per gli italiani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post sulle differenze culturali tra italiani e americani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su temi di storia e cultura legati a Italia e Stati Uniti.  

2 commenti:

  1. Ciao... stavo provando il link del sito Porcovino.com ma non va...

    RispondiElimina
  2. Grazie della segnalazione. L'ho sostituito e ora è corretto.

    RispondiElimina