6 febbraio 2013

Come avviare una startup



Paul Graham è un saggista, programmatore e investitore. Nel 2005 ha scritto un breve saggio dal titolo come avviare una startup che contiene molti suggerimenti utili anche a 8 anni di distanza. Il saggio è tratto da una sua conferenza tenuta presso la Harvard Computer Society ed è stato tradotto in italiano con la sua autorizzazione dal sito Codeido in collaborazione con Chiara De Liberato.

Servono tre cose per creare una startup di successo: persone valide, dare ai clienti ciò che vogliono davvero, spendere il meno possibile. La maggior parte delle startup che non hanno avuto successo hanno mancato uno di questi tre punti. La startup che possiede tutti e tre questi punti di forza probabilmente riuscirà nell’intento.

Ed è una cosa entusiasmante, se ci pensate, perché sono tutti e tre dei punti fattibili. Difficili, ma fattibili. E poiché una startup che sfonda, di solito fa arricchire i suoi fondatori, questo implica che diventare ricchi è fattibile.
 
Difficile, ma fattibile.

Inizierò dicendovi questo, sulle startup: non vi è alcun passaggio così difficile da richiedere una mente particolarmente brillante per essere risolto.

Clicca qui per continuare a leggere il saggio di Paul Graham sul sito Codeido. 

Clicca qui per scaricare la guida su come fare startup in Italia. 






Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come fare impresa negli Stati Uniti.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come imparare l'American English per gli italiani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post sulle differenze culturali tra italiani e americani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su temi di storia e cultura legati a Italia e Stati Uniti.  

Nessun commento:

Posta un commento