9 gennaio 2013

Il Made in Italy sogna la California



Little Italy, San Diego, California

La rete consolare italiana negli Stati Uniti tocca le principali città americane, e rappresenta il punto di riferimento per i tantissimi connazionali residenti in America. Nel nostro viaggio alla scoperta dei rapporti tra i due paesi, oggi ospitiamo il Console italiano a Los Angeles, Giuseppe Perrone, che ringraziamo per la sua disponibilità.

Come descriverebbe la parte di America sulla quale ha competenza il Consolato da lei guidato? Ricordiamo che si tratta di un’area molto vasta, che copre la California del Sud, il Nevada, l’Arizona ed il New Mexico. 

È un’area dalle grandi potenzialità per l’Italia, soprattutto sotto il profilo degli investimenti, della penetrazione commerciale, della collaborazione culturale. Il Made in Italy ha qui una corsia privilegiata. C’è una sorta di apprezzamento automatico per tutto quello che proviene dall’Italia. Ma si tratta anche di aree con una propria struttura socio-economica, una identità culturale forte, ma fondata sull’apporto di diverse culture e di diversi gruppi etnici e sociali. In questo senso l’esperienza del sud-ovest degli Stati Uniti è importante ed offre spunti di riflessione sicuramente utili anche per noi. La leadership di quest’area nel settore delle energie rinnovabili, delle nuove tecnologie e dello spettacolo offre opportunità di collaborazione fondamentali che è interesse dell’Italia cogliere nella loro pienezza.

Clicca qui per leggere l'intervista integrale di Umberto Mucci per l'Opinione al console italiano a Los Angeles Giuseppe Perrone.




Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come fare impresa negli Stati Uniti.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come imparare l'American English per gli italiani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post sulle differenze culturali tra italiani e americani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su temi di storia e cultura legati a Italia e Stati Uniti.   

Nessun commento:

Posta un commento