7 gennaio 2013

Qual è la forma societaria migliore per aprire un'azienda negli States?



Come investire negli Stati Uniti?

Qual è la forma societaria migliore?

Su quali basi legali si fondano i rapporti commerciali tra Italia e Stati Uniti?

Ce lo spiega in questo documento Andrea Lovisatti, MBA dottore commercialista con studio a New York e Verona per gli italiani che fanno impresa negli Stati Uniti.



Lineamenti generali del sistema fiscale americano:

- imposizione articolata su un sistema federale, un sistema statale e, talvolta, un sistema comunale;
- federal tax a scaglioni 34% - 35% e alternative minimum tax;
- perdite fiscali: carryforward (20) e carryback (2);
- interessi passivi (3:1);
- imposta statale (scaglioni / flat), deducibile in quegli Stati dove ci sia un nexus;
- irrilevanza del risultato civilistico di bilancio;
- sales tax.

Continua a leggere qui il documento pdf di Andrea Lovisatti.

Per capire perché negli stati Uniti sia così facile fare affari bisogna pensare che per esempio nello Stato di New York aprire l'equivalente di una società per azioni costa, se lo fate da soli, 300 dollari, cui bisogna aggiungere 25 dollari se si vuole essere pienamente operativi in sole 24 ore, 75 dollari se si vuole operare in 12 ore e ben 150 dollari se si vuole che società sia attiva in 2 ore. Insomma vi potete incontrare per pranzo con qualcuno, prendete la decisione di fare una società assieme e due ore dopo siete in business. E la società può avere un solo socio.

Vi manca solo il codice fiscale che va chiesto all'IRS federale e siete a posto. In aggiunta dovete pagare una tassa annuale per lo stato di New York e una per la città di New York per un totale di circa 700 dollari di base.

Perché mi sono riferito allo Stato di New York? Perché le società non sono mai aperte a livello nazionale, ma a livello statale e, ad esempio, molti pur operando a New York preferiscono aprire la società in Delaware per motivi di risparmio fiscale e problemi legali che si riconducono soprattutto al fatto che essendoci tante società aperte in Delaware la legislazione scaturita (negli Stati uniti la legge è fatta dalle sentenze) è più articolata e definita.

La forma societaria usata può essere la corporation, con società che dopo il nome hanno Inc. o Corp. Per evitare la doppia imposizione, prima sulla società poi sul reddito all'azionista, si può chiedere di essere trattati come una Corporation S, in questo caso i redditi vanno direttamente nei redditi dei soci che vengono tassati come individui.

Ma se anche uno solo dei soci non è residente non si può ottenere questo speciale status. Ecco allora la LLC. che però ha una gestione più complessa. che è simile ad una Corporation, ha un più diretto coinvolgimento decisionale dei soci e permette di evitare la doppia tassazione come per la corporation S.

Le ditte individuali o le altre forme di società a responsabilità personale sono da evitare vista la litigiosità del mercato e gli enormi risarcimenti concessi dalle giurie in caso di danni provocati dal prodotto. Se ad esempio qualcuno muore per essersi tagliato le vene con il rasoio che voi commercializzate, potreste trovarvi prima o poi a dormire in mezzo a una strada.

Ci si può rivolgere per creare la società a speciali centri servizi che fanno tutto per voi ad un costo aggiuntivo di 100/300 dollari.

Di solito quasi nessuno costituisce una filiale dell'azienda italiana per una serie di problemi fiscali e giuridici, meglio invece una nuova ditta con il nome di quella italiana seguito da Inc. o Corp. (vogliono dire la stessa cosa è cioè che si tratta di una società di capitali). La ditta può avere poi come socia l'azienda italiana, ma su questi schemi consultatevi con un avvocato per i pro e contro.

Se si usa un avvocato per creare la società (i notai qui autenticano solo la firma) il costo può arrivare a 2.000/3.000 dollari o più per casi complessi ma può valere la pena per i consigli che vi può dare sulla forma societaria che fa per voi e, più in generale, perché se operate negli States dovete abituarvi ad usare consulenti, ed in particolare avvocati, se non volete rischiare di finire in guai legali senza nemmeno rendervene conto. 


Da "Vado a Vivere a New York" di Stefano Spadoni. Clicca qui per comprare il libro.
  




 




Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come fare impresa negli Stati Uniti.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su come imparare l'American English per gli italiani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post sulle differenze culturali tra italiani e americani.

Clicca qui per vedere l'indice di tutti i post su temi di storia e cultura legati a Italia e Stati Uniti.   

Nessun commento:

Posta un commento