2 gennaio 2010

Indice post su Fare Impresa negli Usa




77 - La business anthropology tra Italia, Cina e Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

76 - Grom: un sogno da Torino a New York sino al resto del mondo
Clicca qui per leggere il post

75 - Economia americana 2013: quali sono i settori in crescita?
Clicca qui per leggere il post

74 - Maggiore tutela per brevetti e proprietà intellettuale tra Italia e Usa
Clicca qui per leggere il post

73 - Facilità di fare business: il confronto tra Italia e resto del mondo
Clicca qui per leggere il post

72 - Scuole d'italiano per stranieri negli Usa in franchising con Learn Italy
Clicca qui per leggere il post

71 - Appello di Obama agli imprenditori stranieri: se investite 500 mila $, la carta verde è vostra
Clicca qui per leggere il post

70 - Aziende Usa in Italia: sbarca Uber, l'autista personale "on demand"
Clicca qui per leggere il post

69 - La ricerca scientifica e umanistica dei "dottori italiani" in Nord America 
Clicca qui per leggere il post

68 -  New York: quali sono le opportunità di investimento per le aziende italiane?
Clicca qui per leggere il post

67 -  Lost in translation: quando le differenze culturali possono rovinare gli affari
seconda parte
Clicca qui per leggere il post

66 -  Lost in translation: quando le differenze culturali possono rovinare gli affari
prima parte
Clicca qui per leggere il post
 
65 -  Elenco di tutte le aziende che esportano il Made in Italy negli Usa
Clicca qui per leggere il post

64 - Asheville, la capitale americana dell'economia di scambio
Clicca qui per leggere il post

63 - Tutti i segreti per investire nel mattone negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

62 - Come vendere la cucina italiana negli States
Clicca qui per leggere il post

61 - Tutti i regolamenti per esportare cibi e bevande negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

60 - Aziende italiane negli Stati Uniti: meglio assumere personale americano o tricolore?
Clicca qui per leggere il post

59 - Fare business con gli articoli sportivi negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post 

58 - Gli italiani troppo italiani che vorrebbero fare "bisinisse" a New York
Clicca qui per leggere il post 

57 -  Equivoci e fraintendimenti quando americani e italiani fanno business
Clicca qui per leggere il post

56 - Da Chicago il Made in Italy parte alla conquista del Midwest
Clicca qui per leggere il post 

55 - Come spedire prodotti dall'Italia agli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

54 - Timbri, sigilli, licenze e permessi
Clicca qui per leggere il post

53 - Ciclo di vita della piccola e media impresa italiana negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

52 - Una piattaforma per diffondere i prodotti italiani
Clicca qui per leggere il post
  
51 - Come sviluppare un pitch per una startup americana

Clicca qui per leggere il post
  

50 - Startup: gli errori da evitare negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

49 - L'importanza del business plan
Clicca qui per leggere il post
   
48 - Cosa fa il commercialista-fiscalista negli Stati Uniti

Clicca qui per leggere il post
   
47 - Cosa fanno i notai negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post 

46 - Gli avvocati che si occupano d'impresa negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
45 - Il ruolo dei consulenti e delle public relations

Clicca qui per leggere il post

44 - Come avviare una startup
Clicca qui per leggere il post
   

43 - Il successo di Grom: "Prima di aprire una gelateria, la scuola è d'obbligo"
Clicca qui per leggere il post

42 - Makers, i tecno-artigiani del XXI secolo

Clicca qui per leggere il post

41 - Porcovino ovvero come raccontare il cibo made in Italy
Clicca qui per leggere il post
   
40 - Brevetti: Italia assente nel ranking mondiale
Clicca qui per leggere il post
    

39 - Come funzionano le job fairs negli States   
Clicca qui per leggere il post
   

38 - Come riconoscere il truffatore italiano in America
Clicca qui per leggere il post

37 - La crisi non ferma il turismo degli italiani negli States

Clicca qui per leggere il post
   
36 - L'importanza di studiare il mercato americano
Clicca qui per leggere il post
   
35 - Dove investono le aziende italiane negli Stati Uniti?

Clicca qui per leggere il post
   
34 - Come esportare dall'Italia prodotti alimentari e alcolici negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

33 - Consigli pratici su come avviare una web micro-impresa negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

32 - Tutte le parole della cucina per farsi capire in inglese
Clicca qui per leggere il post

31 - Oscar Farinetti: "Tutto il mondo vuole mangiare e vestire italiano"

Clicca qui per leggere il post
   
30 - ll business slang   
Clicca qui per leggere il post

29 - Come conquistare gli Usa con la cucina italiana
Clicca qui per leggere il post

28 - Businessmen americani e italiani a confronto    
Clicca qui per leggere il post

27 - Tutte le fiere commerciali degli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
26 - Errori frequenti degli italiani che investono negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
25 - New York, cinque mosse per aprire un ristorante italiano
Clicca qui per leggere il post
   
24 - Come esportare la lingua italiana negli Usa
Clicca qui per leggere il post

23 - Come proteggere il prodotto italiano nel mercato americano
Clicca qui per leggere il post
  

22 - Sempre più italiani nella Grande Mela, nonostante la crisi

Clicca qui per leggere il post
   
21 - La legge anti-trust negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
20 -Tutti i visti e la green card per gli investitori stranieri negli Stati Uniti

Clicca qui per leggere il post
   
19 - Come gestire l'acquisizione di un immobile negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
18 - All'estero si guadagna si più

Clicca qui per leggere il post
      

17 - Differenze su come fare impresa in Italia e negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
16 -  Il Made in Italy alla conquista della Florida
Clicca qui per leggere il post

15 - Gli italiani 2.0 a New York: chi sono e perché emigrano
Clicca qui per leggere il post

14 - L'accordo sulla sicurezza sociale tra Italia e Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
    

13 - Regole fondamentali del mondo del lavoro negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
  
12 - Incentivi e finanziamenti: come gli Usa incoraggiano gli investimenti stranieri

Clicca qui per leggere il post
   
11 - Il Made in Italy sogna la California   
Clicca qui per leggere il post

10 - Classifica delle città americane dove gli italiani  fanno impresa

Clicca qui per leggere il post 

09 - Come funziona il sistema fiscale negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post
   
08 - Che cosa fa la Camera di Commercio Americana a Milano   
Clicca qui per leggere il post
   

07 - Sette buone ragioni per investire negli Stati Uniti
Clicca qui per leggere il post

06 - I preconcetti degli italiani sul fare impresa negli Stati Uniti

Clicca qui per leggere il post
   
05 - Qual è la forma societaria migliore per aprire un'azienda negli States?

Clicca qui per leggere il post
   

04 - A New York per aprire un negozio basta mettere un'insegna
Clicca qui per leggere il post
 
03 - Il sogno americano si è trasferito in Texas
Clicca qui per leggere il post
   

02 - Gian Luca Rana: ponti d’oro a Chicago, solo intoppi in Italia

Clicca qui per leggere il post
   

01 - Come aprire una piccola e media impresa a New York

Clicca qui per leggere il post

4 commenti:

  1. Ciao Luca, grazie mille, non ho letto ancora tutti i post, ma ho trovato degli spunti veramente interessanti! Mi ha colpito molto la frase del tassista Etiope: “Da voi, per fare fortuna, bisogna essere furbi. Qui negli Stati Uniti basta lavorare tanto“. Riassume benissimo la situazione! Si parla molto di USA, ma in effetti non sempre si visualizza bene il concetto che gli USA: sono una nazione unita (a differenza della nostra Europa...), ma non sono un monolite, bensi' un immenso variegato mondo, che se da una parte ci richiede di fare un grande sforzo di apprendimento, dall'altro ci offre cosi tante sfumature che mi vien da pensare sia impossibile non trovare cio che desideriamo. Mi ha colpito molto il post "Businessmen americani e italiani a confronto". Mi rendo conto quanto, io per primo, ho ancora da imparare sul Business in generale. E la prima lezione e' sempre quella che, qualunque attivita' professionale si svolga (impiegato come imprenditore) si tratta sempre e comunque di Business. E poi i concetti di rischio, di responsabilita', di merito, di valore. Beh, ho molto su cui riflettere! Grazie di nuovo!

    RispondiElimina
  2. Grazie del messaggio Alfredo. Spero che grazie a questi post molti riescano a capire una volta per tutte che gli americani non sono un popolo di ingenui e sempliciotti. Parlano i fatti: nonostante la crisi, gli States continuano ad essere il volano di tutte le nuove idee commerciali e della ricerca universitaria, due settori in cui l'Italia è tristemente agli ultimi posti in tutte le classifiche.

    RispondiElimina
  3. Salve sono un odontotecnico titolare della mia attività ormai da15 anni e ho sempre coltivato l'idea di aprirmi la mia attività a New York....cosa che vedo impossibile ma continuo a sognare.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Vittorio, nulla è impossibile a New York, basta solo pianificare e arrivare preparati. Non è tutto però. le serviranno anche un avvocato, un commercialista e un esperto di pr.

      Elimina