14 ottobre 2018

200 years of Musical Clashes between Italy and the United States





From the ancient Italian tradition of the Great Opera Houses to the Neapolitan melodies of 20’s in New York; from Harry Warren’s (real name: Salvatore Antonio Guaragna) musicals to Louis Prima’s swing; from the "Voices" Frank Sinatra and Liza Minnelli to the Rock-Pop age by Frank Zappa, Bruce Springsteen, Bon Jovi, Madonna and Lady Gaga, there are hundreds of artists with Italian ancestry, without whom the history of American music would not be, as we know it. In the Mood in Our Own Way tells all about this along two centuries of music clashes between Italy and the United States. The documentary got the Honorable Mention by the National Italian American Foundation (NIAF) and Italian Sons and Daughters of America (ISDA) at The Russo Brothers Italian American Film Forum 2018.



Italy is home to the center of the world's largest religious body - the Roman Catholic Church. From the rich and mysterious gregorian chants of the middle ages, to the newer hymns and praise music found in your local church down the street, the Italian culture continues to have a strong influence. Lorenzo da Ponte, Mozart’s playwright was the key figure, who moved to Philadelphia with his expertise in Italian classic and sacred music in a critical moment. 


America, a land of immigration and an extraordinary laboratory for ideas, was a cultural melting pot in which great figures in Italian artists succeeded: Enrico Caruso, Arturo Toscanini, and in more recent years Luciano Pavarotti, Riccardo Muti and Andrea Bocelli. Beyond Frank Sinatra, there are many relevant artists noted for their talent and repertoire: Louis Prima, Tony Bennett, Mario Lanza, Connie Francis, Perry Como, Frankie Laine, Dean Martin, Frankie Avalon, Vic Damone, and Al Martino. At the same time, many Italians singers and musicians were influenced by American music: Renato Carosone, Natalino Otto, Quartetto Cetra, Alberto Rabagliati, Fred Buscaglione, and more recently James Senese and Enzo Avitabile.




In 1917 Nick La Rocca’s Italian American band released the first jazz recording, Livery Stable Blues. But few people know that the first Italian contribution to the history of American music was older. In 1805 a bunch of Sicilian musicians were engaged to play in the newborn Marine Marching Band in Washington DC, and since then they passed on their knowledge of drums and trumpets to African-Americans who further created jazz. 

If this story is well known to the fans and experts, it’s not the same for the large audience. They just remember big names like Caruso and Sinatra, not knowing the great contribution that Italians gave to jazz, blues, musicals and film scoring, genres that go beyond pop-rock.

The American Dream was for million of Italians immigrants the eternal challenge of man entering into the unknown, seeking out a good future. Music was a reflection of this extraordinarily humanistic adventure, but also the indication of surprising results achieved by the descendants of those migrants; the thrilling epic of everyday experiences by millions of men and women accompanied by the successes of artists who created the music of our time.


This documentary does not want to be another Italian immigration journey that everyone is familiar with, but a tribute to quality music, a dreamlike atmosphere, and the cultural influences that created the everlasting magic of lyrics and compositions.

Among the connotative qualities of being Italian, there is the innate disposition to artistic and musical sensitivity and creativity. Music is the expression of a people, their beauty, their fantasy. Many Italian immigrants played in bands in their small villages and their familiarity with the musical instruments was well known and appreciated, as well as their knowledge of a wide range of popular repertoires.



Harry Warren - Salvatore Antonio Guaragna

It will not be a simple parade of names but the explanation of why those names have been and are still so important in the history of music. The other purpose is to make less-known Italian musicians known to younger generations through tons of anecdotes and curious facts. In the Mood in Our Own Way covers the entire history of the Italian contribution to American Music, including the craziest (Liberace and Weird Al Yankovic, both half-Italian) and Italian American Music Composers for Movies: from Henry Mancini to Bill Conti, from Angelo Badalamenti to the the Italian Masters: Nino Rota, Ennio Morricone and Giorgio Moroder.




America is a great nation, built on shared cultures and traditions. In the United States, it is especially true: history informs who we are. It helps us appreciate and understand things in a deeper way. Even the everyday things we take for granted, like the music we listen to. The catchy tunes we grew up with, some of our favorite albums and bands - have been influenced by the Italian-Americans in the US. 

Watch the following video to read the end credits with all the names and song titles quoted in the documentary:  



IN THE MOOD IN OUR OWN WAY

a documentary 
written, produced, 
directed and narrated by 
LUCA MARTERA

edited by
CARLA BRANDOLINI

linguistic consultant and additional voice narration
FRANK PISATURO


A Sexual Radar Production, 2018

29 luglio 2018

Lavori 1998-2018



regista – sceneggiatore
documentarista - ricercatore

roma - milano
new york - los angeles 





2018 Autore e regista del documentario In the Mood in Our Own Way finanziato dalla National Italian American Foundation e dalla Italian Sons and Daughters of America nell'ambito del Russo Italian American Film Forum.




2018 Autore del libro sul film più censurato della storia del cinema italiano "Harlem" di Carmine Gallone (1943) per conto della Cineteca Nazionale - Centro Sperimentale di Cinematografia




2018 Autore del saggio sul mancato film di Alberto Sordi su Henry Kissinger per il volume "Sordi Segreto" a cura di Alberto Anile, Edizioni di Bianco e Nero, Quaderni della Cineteca Nazionale. In uscita a fine anno.



2018 Relatore masterclass How Italian cinema portrayed the US people per gli studenti della DePaul University di Chicago "Study Abroad" tenutasi a Roma il 3 luglio.



2018 Autore del clip show Voxpopuli sulla storia delle interviste alla gente comune in Italia. In onda dal 18 giugno su Raitre.



2018 Curatore rassegna cinematografica in collaborazione con la Cineteca di Stato dal titolo L'America vista dall'Italia in programma al Cinema Trevi di Roma dal 15 al 24 maggio 2018.



2018 Autore e presentatore del documentario dal vivo dal titolo AmericaNapoli - 100 anni di film vesuviani tra Cinecittà e Hollywood.


2017 Autore e presentatore del documentario dal vivo, promosso dalla Fondazione Italia Usa, sul rapporto di Alberto Sordi con gli Stati Uniti alla Camera dei Deputati. 




2017 Autore e presentatore del documentario dal vivo su come il cinema italiano ha raccontato/rappresentato gli Stati Uniti al Centro Studi Americani di Roma per il Festival Diplomacy.


2017 Autore freelance di storie per il programma radiofonico di Giovanni Minoli Mix24.




2017 Curatore rassegna cinematografica in collaborazione con la Cineteca di Stato dal titolo "Piccolo Schermo, Grande Scherno - Come il cinema italiano ha raccontato la televisione" in programma al Cinema Trevi di Roma dal 3 al 7 febbraio 2017.




2016 Conduttore e autore del webshow in lingua inglese "Family Guy through real Italian eyes" realizzato tra Providence (Rhode Island) e Los Angeles (California).




2015-2016 Autore della striscia #TreTre3 dedicata al meglio del repertorio della Terza Rete Rai e dello speciale sui 50 anni di Corrado Guzzanti.




2013-2016 Collaboratore del varietà satirico di Antonio Ricci Striscia la Notizia su Canale 5.


2015 Autore e regista dello speciale Lupin III - L'avventura italiana per Italia 1 prodotto da Arimvideo Srl in collaborazione Gruppo Del Conca San Marino, Trenfor Padova e Cr Group Italia Roma.


2015 Autore della "mappa della comicità italiana" per il numero speciale "Comedy" della rivista Link - Idee per la Tv.



2014 Autore e regista della serie di 8 puntate Tutto in 30 secondi dedicato al lavoro che c'è dietro la realizzazione di uno stacchetto nel programma di Antonio Ricci "Striscia la notizia".


2014 Consulente per la mostra virtuale permanente Cinecensura - 100 anni di revisione cinematografica in Italia promossa dal Centro Sperimentale di Cinematografia con il saggio Jacopetti e la censura




2014 Consulente per lo show Giass di Antonio Ricci su Canale 5.


2013 Autore e regista del documentario "Drive In 30 anni - L'origine del male" per Canale 5.


2013 Consulente per il documentario "Piero Manzoni, artista" di Andrea Bettinetti per conto della Fondazione Manzoni.

2013 Autore e regista dello speciale "Funari Vostri" sulla vita di Gianfranco Funari per il programma "La Storia siamo Noi" di Giovanni Minoli.


2012 - 2013 Blogger sulla storia della tv italiana per il magazine on line Tv Zoom diretto da Andrea Amato.

2012 Co-fondatore con Carla Brandolini e Emilio Vacca della startup GlocalTrip, social e web app dedicata al viaggio.


2012 Autore branded webshow "Italiani visti dagli americani", diretto da Daniele Della Valle, sulle differenze culturali tra italiani e americani per conto di Equilibrio Terme a Termini - Roma.



2012 Finalista con Daniele Della Valle del videocontest "America decides 2012" promosso dall'Ambasciata Americana in Italia per il miglior video ispirato alle elezioni politiche negli Stati Uniti.

2012 Autore workshop su Youtube su come trasferirsi, vivere e lavorare a New York.


2012 Consulente per il documentario "Finding Titles - Se mi traduci, mi cancelli" di Giorgio Grasso sull'adattamento dei titoli di film stranieri in italiano.

2012 - 2013 Autore e regista di "TecheTecheTè" e "DaDaDa", clip-show di Raiuno basato sul riutilizzo creativo del materiale di repertorio Rai.


2012 Consulente per i documentari su Silvio Berlusconi "Belluscone" di Franco Maresco "S.B. Io lo conoscevo bene" di Giacomo Durzi e Giovanni Fasanella.



2012 Lezione su "Come lavorare nei media negli Stati Uniti" tenuta presso la scuola Professione Tv di Alessandro Ippolito.


2012 Ricerche negli archivi governativi americani del NARA di Washington e New York su temi e personaggi dello showbiz italiano per conto di vari gruppi editoriali italiani. In particolare, ho ricostruito il periodo americano di Mike Bongiorno per conto della Fondazione Mike Bongiorno.

2011 Fondatore startup "ReCutUp" a Roma/New York. Acronimo di Record (registra), Cut (taglia) e Upload (posta), ReCutUp è la prima catena per realizzare video semplici, brevi e professionali a basso costo. La videocabina è concepita per essere un unico luogo dove poter registrare, montare e postare su YouTube e altre piattaforme i tuoi video per tutte le esigenze: business, tempo libero e comunicazioni sociali. In collaborazione con Miriam Brindisi, Giuseppe Cacace, Chani Benjaminson e Arim Video Roma.


2011 Autore e regista del documentario "Fiorello La Guardia" realizzato a New York per il programma La storia siamo Noi di Giovanni Minoli.




2011 Autore e regista del documentario "I primi Italians del Nuovo Mondo" realizzato a New York per il programma La storia siamo Noi di Giovanni Minoli.


2011 Consulente per il documentario di montaggio "Silvio Forever" su Silvio Berlusconi scritto da Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella e diretto da Roberto Faenza e Filippo Macelloni.


2010 Consulente dello speciale "Minissima" di Paolo Limiti in occasione dei 70 anni di Mina (Raidue).

2010 Consulente del programma "Il più grande di tutti gli italiani" di Giovanni Benincasa (Raidue) in materia di storia della televisione.


2010 Lezione su "Come fare cinema indipendente" tenuta presso Osservatorio Cinema di Roberto Faenza.

2010 Lezione su "Come fare televisione" tenuta presso la scuola Professione Tv di Alessandro Ippolito.

2009 Consulente del programma "Chiambretti Night" in materia di storia della televisione (Italia 1).


2009 Consulente del programma “Domenica 5” in materia di storia della televisione (Canale 5).



2009 Autore e regista di Svamp, monografia su Sandra Milo per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli.


2009 Sceneggiatore, produttore e regista del mio primo lungometraggio low budget in HD dal titolo Sexual Radar.

2009 Autore e regista di Poli delle Libertà, monografia su Paolo Poli per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raitre).



2008 Regista e co-autore con Tatti Sanguineti di "Ciak Point - Fantasmi a Roma", striscia quotidiana di approfondimento cinematografico sulla terza edizione del Festival Internazionale del Cinema di Roma (Raisat Cinema).


2008 Autore e regista di "Sor Quinto Potere", monografia su Maurizio Costanzo per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raidue).


2008 Lezione sul mestiere di autore tv per gli allievi di Maurizio Costanzo tenuta presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione Università La Sapienza. 




2008 Consulente del programma “XII Round Estate” di Paolo Martini in materia di storia della televisione (Raidue).

2008 Consulente del programma “Supershow” in materia di storia della televisione (Canale 5).



2008 Co-autore con Gregorio Paolini, Simonetta Martone, Davide Bandiera e Isabella Angius di "Pirati", magazine di costume e spettacolo (Raidue).


2008 Consulente del programma “Tetris”  di e con Luca Telese in materia di storia della televisione (La7). 


2007 Curatore selezione video per la mostra "Venti di Striscia", dedicata al ventennale del programma “Striscia la notizia” di Antonio Ricci, tenutasi alla Triennale di Milano dall’11 al 25 novembre 2007. Grazie a questo lavoro, la videoinstallazione di 4138 monitor è entrata nel Guinness dei Primati 2008.


2007 Consulente dello speciale condotto da Alex Infascelli “La meccanica dell’Arancia” sul film “Arancia meccanica” di Stanley Kubrick (La7).


2007 Consulente del programma Anni Luce in materia di storia della televisione (La7).


2007 Autore e regista di Arbore Magique, monografia su Renzo Arbore per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raidue).



2007 Presentatore della serata sul tema Eros e thanatos: come i mondo movies hanno educato la televisione con la partecipazione del regista cinematografico Gualtiero Jacopetti, l’autore televisivo Gregorio Paolini, il massmediologo Alberto Abruzzese e il critico cinematografico Tatti Sanguineti nell’ambito del RomaDocFest tenutosi al Cinema Trevi di Roma nei mesi di maggio e giugno 2007.



2007 Autore e regista dello speciale dal titolo "Farsa Italia!" sulla storia del Premio Satira Politica di Forte dei Marmi (Raisat Extra).


2007 Autore e regista de "Il Grande Scherno", due puntate su come il cinema italiano ha raccontato la televisione (Rai Educational – La storia siamo noi).



2007 Autore e regista di Te la do io l’Italia!, documentario sulla carriera di Beppe Grillo per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raidue).



2006 Consulente settori fiction e intrattenimento per la società di produzione televisiva internazionale Videomedia Italia di Alessandro Ippolito con sede a Milano e Madrid.


2006 Autore e regista di “Manipolati”, numero zero di una reality-sitcom con Rossella Seno e Ai Nagasawa (e la partecipazione di Edmondo Berselli e Walter Siti) ambientata in un'agenzia giornalistica che vende al miglior offerente dossier scottanti di personaggi celebri (produzione Arimvideo, 2006).

2006 Autore e regista di Carràmba che Raffa!, monografia su Raffaella Carrà per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raitre). 



2005-2012 Consulente del programma "Matrix" di Enrico Mentana, Davide Parenti e Giovanni Benincasa in materia di storia della televisione (Canale 5).


2005 Autore con Salvo Guercio della cerimonia di chiusura del "Prix Italia" condotto da Mike Bongiorno in onda dall’Auditorium di Milano (Raiuno).


2005 Autore e regista di "Le Forme Brevi della Tv", serie in 30 puntate sul meglio di sigle, trailer, videoclip e spot di tutti i periodi e generi (Raisat Extra). Seconda serie nel 2007.


2005 Autore e regista di Perché Pippo è Pippo!, monografia su Pippo Baudo per il programma “La storia siamo noi” di Giovanni Minoli (Raidue). 



2005 Autore e regista di “La tv corre sul filo”, speciale sul telefono in tv (Raisat Extra).



2005 Collaboratore del “Dizionario della Televisione” (Raffaello Cortina Editore, 2001-2005) a cura di Joseph Baroni.

2004 Autore e regista di “Gioventù gassata”, numero zero di una serie dedicata alla storia dei movimenti giovanili (Raidue).


2004 Autore e regista di “Primi passi”, clip-show in 20 puntate sugli esordi, i debutti e i provini di comici e presentatori televisivi (Raisat Extra).


2004 Autore e regista di “Candid Comedians – Comici si nasce, politici si diventa”, numero zero di una reality sitcom sulla vita e la carriera di dieci monologhisti satirici italiani con Elena Sbardella (Raisat Extra).


2004 Collaboratore del programma di Giovanni Benincasa “Romanzo Popolare”, serie in 9 puntate sul rapporto tra libri e gente comune (Rai Doc).


2004 Curatore con Luca Nannini dello speciale "Aula di anatomia (televisiva)", realizzato in occasione del seminario tenuto da Aldo Grasso ed Ettore Bernabei sulla tv di ieri e di oggi al Policlinico Gemelli di Roma (Raisat Extra).


2004 Autore e regista con Andrea Tinari di "Racconti di famiglia", speciale in due puntate sulla rappresentazione della famiglia nella fiction italiana, nella pubblicità e nelle inchieste giornalistiche per il programma "La storia siamo noi" (Raitre).



2003 Autore di "Off - La tv che... meglio di no", serie in 15 puntate dedicata a scandali, polemiche e censure nella televisione italiana (Raisat Extra, direttore Marco Giudici). Consulenza di Aldo Grasso e Menico Caroli.


2003 Autore dello speciale "Vai con la sigla" (La storia siamo noi, Rai Educational) sulla storia delle sigle in Rai di tutti i generi e periodi.



2002 Collaboratore del programma di Valentina Amurri "Manuale per aspiranti comici" (Raisat Show).


2001 Collaborazione con il settimanale Mediajob.


2001 Ideatore e autore dei testi del sito dedicato al regista Antonello Falqui.

2000 Curatore del libro Lo spettacolo in tv ovvero la tv è meglio farla che guardarla (Dino Audino Editore) con prefazione di Aldo Grasso.
1998 – 2000 Collaborazioni con il Cineclub Detour di Roma per le rassegne La porta sul buio sul cinema fantahorror italiano con la partecipazione di Dario Argento, Joe D’Amato, Michele Soavi e Sergio Stivaletti e Stanley and us project sull’omonimo documentario dedicato al regista Stanley Kubrick.

1998 – 2000 Supervisore dell’archivio storico multimediale per conto di Rai Teche.